Ebook gratis per la quarantena: altri editori seguiranno Bertoni?

10/03/2020 di Elena NIcolai

Solo la settimana scorsa sembrava che il pericolo coronavirus fosse circoscritto ad alcune zone del Nord: come vivremo invece da stasera, in un’Italia ormai interamente soggetta a restrizioni?

Che i libri e la cultura possano dare sollievo a chi vive in isolamento, a tutti noi, è stata la riflessione di Jean Luc Bertoni, fondatore della casa editrice umbra Bertoni Editore, solo qualche giorno fa:

“Mi sono chiesto cosa potessi fare per alleviare il disagio di chi affronta l’isolamento a causa del corona virus. ” – diceva Jean Luc Bertoni – ” Sono molte le iniziative di solidarietà in atto ma non legate alla cultura e così ho pensato: posso regalare un libro!”

La Bertoni ha offerto per tutta la scorsa settimana a tutti i residenti nei comuni in isolamento la possibilità di scegliere un titolo dal catalogo e di riceverlo gratis, in formato digitale, scrivendo poi alla mail:

j.bertoni@outlook.it

“È un modo per testimoniare la nostra vicinanza, per far capire ai cittadini di quei comuni che non sono soli. Noi non li lasciamo soli.
Così si crea anche un legame tra loro e gli autori; la lettura è uno strumento di evasione dai pensieri cupi.”

L’iniziativa è piaciuta moltissimo e, ad un giorno dal suo lancio, già molte sono state non solo le richieste di lettura ma anche le attestazioni di gratitudine e di apprezzamento dei cittadini dei comuni lombardi e del Veneto per questo progetto culturale generoso e solidale.

È stata forse la prima azione che vedeva in primo piano la cultura e Jean Luc Bertoni auspicava che anche molti suoi colleghi decidano di compiere passi importanti sulla sua stessa strada, offrendo l’aiuto emotivo e culturale della lettura a chi lotta contro questo virus, un nemico invisibile che va affrontato tutti assieme.

E ora è arrivato, purtroppo, il momento di chiamare a raccolta le nostre forze; tutta l’Italia è nella tenaglia delle restrizioni: gli altri editori seguiranno Bertoni?

COMMENTI