SRCA saudita pronta per Hajj 2019

L’Autorità della Mezzaluna Rossa Saudita (SRCA), a Madinah, ha annunciato un nuovo programma operativo per fornire servizi medici e di emergenza ai pellegrini nella Moschea del Profeta durante la stagione dell’Hajj.

Per attuare il programma, iniziato i primi di luglio, vi sono circa 60 squadre di emergenza che lavorano a turno nei luoghi sacri della città del Profeta, 12 team sanitari con attrezzature avanzatissime, pronti a portare le prime
cure ai pellegrini, e in più vi sono circa 1000 volontari tra donne e uomini di supporto alle squadre mediche, tutto intorno alle strade della Moschea Sacra e nei centri di maggiore interesse dove i pellegrini si recheranno in visita.

Tutto questo lo afferma Khalid Al-Sahli, portavoce ufficiale della SRCA di Madinah, e continua dicendo che a tutti i pellegrini saranno forniti volantini tradotti nelle maggiori lingue, dove si chiede di scaricare l’applicazione Asefni (salvami), disponibile su tutti i sistemi smartphone, che spiega come comportarsi in situazioni di emergenza e a chi rivolgersi per le prime emergenze.

COMMENTI