Olimpiadi 2020: il Giappone apre al Muslim Friendly

olimpiadi-giappone-2020

Quest’anno le olimpiadi saranno ancora più mondiali, rispetto alle altre edizioni, gli organizzatori di queste Olimpiadi 2020 hanno deciso di renderle Muslim Friendly per facilitare l’accesso anche ai turisti musulmani.

I ristoranti sono i primi a interessarsi a questo adattamento, con menù adatti ai canoni delle nostre richieste religiose, ma rispettando nei limiti consentiti, i tradizionali piatti giapponesi, famosi in tutto il mondo.

A certificare i ristoranti delle città interessate è l’organizzazione giapponese riconosciuta: la Japan Halal Foundation. La fondazione ha firmato un accordo con la Muslim World League, e sarà il fornitore esclusivo dei pasti halal durante le Olimpiadi 2020.

La fondazione, inoltre ha organizzato seminari per preparare gli chef, le maestranze di cucina e di servizio dei ristoranti al trattamento delle materie prime e dell’accoglienza.

Anche gli alberghi saranno Muslim Friendly, con l’adattamento delle camere all’ospitalità per i musulmani. Alcuni hotels hanno anche previsto delle apposite sale trasformate a musalla, per far si che i turisti non debbano pregare soli nella propria stanza. Gli stessi hanno dotato le stanze di libri del Sacro Corano indicando la direzione della Qibla.

Altri hotels e centri sportivi, hanno utilizzato le cosi dette “moschee mobili”, ossia dei grandi rimorchi trasformati e adattati a moschee mobili, di cui circa cinquanta fedeli possono usufruire dello spazio per pregare.

Non dimenticando la moschea di Camii, a tokyo, che è la più grande del paese e merita sicuramente una visita

Il Giappone si è preparato a offrire il meglio anche ai turisti e sportivi musulmani che vorranno seguire le Olimpiadi dal vivo, offrendo comodità e servizi a chiunque voglia visitare, anche il paese del sol levante.

 

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI