India, governo reprime minoranze musulmane

28/01/2020 di Redazione

In un’intervista all’Hindustan Times, il capo dell’esercito Bhim in India, Chandrashekhar Azad, ha ammesso di essere stato arrestato a Hyderabad mentre provava a partecipare a una marcia contro la Legge sulla cittadinanza (Citizenship Amendment Act – CAA), che risulta particolarmente restrittiva per le minoranze musulmane dell’India, in particolare per gli Urdu.

“La dittatura ha raggiunto il suo punto più alto a Telengana – ha detto Azad – perché alla gente viene precluso il diritto di manifestare in quanto la si prende a bastonate. Per questo motivo io sono stato arrestato e rispedito a Delhi. Telengana non dimenticherà mai l’insulto subito”.

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI