Home Attualità A Ragusa un tavolo permanente per la lotta al caporalato
A Ragusa un tavolo permanente per la lotta al caporalato
0

A Ragusa un tavolo permanente per la lotta al caporalato

0

È partito ufficialmente il 1° marzo scorso, nella Prefettura di Ragusa un “Tavolo di lavoro permanente”, presieduto dal prefetto Filippina Cocuzza, per avviare un percorso virtuoso sul fenomeno dello sfruttamento lavorativo e del caporalato, inizialmente indirizzato al settore agricolo ma con l’intento di estenderlo anche agli altri settori.

Hanno partecipato all’incontro i rappresentanti degli enti locali dei territori della cosiddetta “fascia trasformata”, quella dove alla coltivazione stagionale si è sostituita la cultura in serra, che produce primizie per tutto l’anno. Si tratta delle zone agricole dei comuni di Acate, Comiso, Ispica, Ragusa, Santa Croce Camerina e Vittoria, con una consistente presenza di lavoratori stranieri, in particolare romeni di cui in gran parte donne, e sulle quali la prefettura, quale ente capofila, ha avviato iniziative con il progetto FAMIUn passo avanti nella Governance e verso l’integrazione“.

La conversione del lavoro agricolo stagionale in culture permanenti ha infatti cambiato il paesaggio e la composizione degli abitanti del territorio e i risultati finora conseguiti dal progetto stanno permettendo di delineare con maggiore chiarezza il fenomeno attraverso il monitoraggio dei bisogni e delle condizioni socio-abitative dei cittadini di Paesi Terzi impiegati nel settore agricolo, facendo emergere situazioni di sfruttamento lavorativo ad opera non solo dei datori di lavoro ma anche da parte degli stessi connazionali.

Il Tavolo di lavoro ha quindi il compito non solo di monitorare il fenomeno, ma soprattutto di promuovere, con la diffusione di una corretta informazione in materia di rapporto di lavoro, la regolarizzazione delle posizioni lavorative. Il Tavolo, attivo da subito, ha il compito di stimolare le amministrazioni locali della “fascia trasformata” e le associazioni di categoria e sindacali ad avviare campagne di sensibilizzazione per illustrare le opportunità offerte dalla legge.

Fonte: Ministero dell’Interno

Lascia un commento

ULTIMI ARTICOLI



Dal 5 aprile operativo l’Istanbul Airport, uno dei più grandi al mondo

Viene chiamato il “grande trasferimento” e sarà un cambiamento epocale, infatti la compagnia aerea Turkish Airlines ha comunicato che tutti i voli diretti all’aeroporto Atatürk saranno smistati a nuovo scalo Istanbul Airport nella giornata di venerdì 5 aprile dalle ore 3:00 alle 23:59 di sabato 6. Una volta aperto il nuovo scalo, l’aeroporto Atatürk verrà chiuso ai voli […]

Milano: premiazione progetto Welcome. Working for refugee integration

Si terrà domani a Milano, giovedì 21 marzo, a partire dalle 15:30,  l’evento di premiazione del Progetto “Welcome. Working for refugee integration” presso Assolombarda. Welcome è il riconoscimento che l’Agenza ONU per i Rifugiati (UNHCR) assegna annualmente alle aziende che si sono distinte nel favorire l’inserimento professionale dei rifugiati e nel sostenere il loro processo […]

Torino: convegno sulle seconde generazioni

“Seconde generazioni all’appello” è il tema di un convegno in programma questa mattina a Torino, presso il Collegio Carlo Alberto in Piazza Arbarello, 8. L’evento è stato organizzato dalla Regione Piemonte, Ires Piemonte,  AICCRE Piemonte e FIERI.  Nel dibattito pubblico ancora poco spazio è dedicato a quella ampia quota di giovani con background migratorio, spesso nati […]

Messina: Cristianesimo e Islam per una Città Plurale

Come riporta il sito della Caritas di Messina, continuano i cicli di incontri di dialogo tra la Comunità Islamica di Messina e l’Arcidiocesi di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela, che rappresentata da Consulta delle Aggregazioni laicali, Caritas Diocesana, Ufficio Migrantes e Ufficio per il Dialogo interreligioso. Si terrà domani, 21 marzo, alle ore 18:00 un incontro […]

Ciclone in Mozambico, dall’Italia parte un volo umanitario

È emergenza per il passaggio del ciclone Idai in Mozambico. La Vice Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Emanuela Del Re ha disposto un volo umanitario della Cooperazione Italiana con partenza dalla base ONU UNHRD di Brindisi. Ad annunciarlo sono state l’Ambasciata Italiana a Maputo e la Agenzia Italiana per la Cooperazione allo […]

Piacenza, dal Prefetto solidarietà alla comunità islamica per le stragi

Dopo la veglia per le vittime degli attacchi alle moschee in Nuova Zelanda organizzata per domenica scorsa, a Piacenza il Prefetto Maurizio Falco ha espresso la volontà di visitare tutte le comunità islamiche di quel territorio in segno di vicinanza e partecipazione al dolore seguito ai gravi fattio di Christhchurch. Una dimostrazione di solidarietà che […]

Corpi civili di pace in Italia e all’estero, parte il bando per 130 ragazzi

È stato pubblicato il bando per selezionare 130 volontari in 25 progetti dei Corpi Civili di Pace da realizzarsi in Italia (18 volontari) e all’estero (112 volontari). Il bando scadrà il prossimo 8 aprile 2019.  Cliccare il seguente link per accedere al bando.