Fawzia Koofi, la prima donna leader politico afghana

18/01/2020 di Jamal Qadeer

Si chiama Fawzia Koofi ed è la prima donna afghana a guidare un partito politico nella Repubblica dell’Afghanistan. A capo del Movimento di cambiamento per l’Afghanistan), è impeganata per l’emancipazione delle donne, dichiarata femminista, con un master presso la Scuola di Diplomazia di Ginevra, a 44 anni, ed è la prima donna ad essere deputato alla camera bassa del parlamento afghano, dove si pone l’obbiettivo di garantire che le donne prendano il loro posto legittimo nella democrazia del suo paese, dopo la lunga dittatura subita dai talebani. La deputata, probabilmente prenderà parte come rappresentate istituzionale, al terzo incontro intra-afghano che si terrà in Cina, dopo quelli già avvenuti in Russia e Qatar.

Fawzia Koofi lancia continui appelli ai talebani, rimarcando il rispetto dei diritti delle donne afghane, altrimenti un percorso di pacificazione all’interno del paese non potrà mai essere completo, nonostante sia scettica sulla volontà di cambiamento della linea politica dei talebani, poiché i maggiori attriti tra il suo movimento e i talebani, sono proprio le questioni femminili, nonostante le potenze straniere, si stiano adoperando con tavoli di incontro tra i Talebani e il governo, per arrivare alla pace vera e propria dopo decenni di guerra.

 

 

COMMENTI