Amsi e Co-mai dopo le elezioni: “Auspichiamo Europa solidale, unita nella politica estera, economica e sociale e sempre più forte”

29/05/2019 di Redazione

Anche Amsi e Co-mai esprimono il loro parere sulle elezioni europee appena svolte. Di seguito riportiamo il comunicato ufficiale:

Le comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai), l’associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi) e Unione Medica Euro-mediterranea (UMEM), soci fondatori del movimento internazionale Uniti per Unire, commentano il risultato delle elezioni europee rispettando la volontà popolare sia in Italia che nei paesi europei. Il nostro impegno a favore del dialogo e l’integrazione si intensifica e ribadiamo la nostra proposta per una ‘legge d’immigrazione europea’ con il rispetto dei diritti e doveri e gli accordi bilaterali con i paesi di origine dei migranti garantendo la sicurezza a tutti – dichiara il Fondatore dell’Amsi e Co-mai, Foad Aodi – che non nasconde la sua preoccupazione per l’aumento di espisodi di discriminazione e slogan anti migranti sia in Italia che in Europa durante la campagna elettorale“.

Il dott. Aodi poi aggiunge: “L’Italia é un grande paese, civile, democratico, laico e mai razzista; invitiamo tutti i politici a dare messaggi costruttivi e dialogati per l’interesse di tutti, s i cittadini italiani che quelli di origine straniera, senza preferenza tra chi è considerato di serie A e chi di B, senza alcuna distinzione religiosa o utilizzando la fede ed i simboli religiosi per fini politici”.

Aodi conclude con l’augurio che “Questa Europa faccia finalmente una svolta politica e concreta a favore dei ponti e contro i muri, a favore del dialogo contro le paure e i pregiudizi, a favore dell’integrazione e contro l’immigrazione irregolare, il mercato degli esseri umani e poter trovare soluzioni politiche per la stabilizzazione della Libia, Siria, Yemen e il processo di pace tra Israele e la Palestina,ma anche per combattere la fame nel mondo“.

COMMENTI