A Bologna “la costruzione del nemico”, il genocidio in Rwanda

10/04/2019 di Redazione

Si terrà lunedì 15 aprile, dalle ore 15:30 alle ore 17:30, presso la Biblioteca Amilcar Cabral a Bologna, la rete Vivere insieme in pari dignitàorganizza un workshop sul tema La costruzione del nemico. Nell’aprile del 1994 ebbe inizio il genocidio in Rwanda: in cento giorni furono sterminate oltre ottocentomila persone. In nome di una funesta identità etnica, i perpetratori massacrarono amici, vicini di casa e a volte anche familiari. Nella storia queste vicende sono ricorrenti ed hanno origini complesse. Una determinante è la costruzione sociale manipolatoria e proiettiva del nemico, la cui esistenza giustifica il disagio e rafforza l’identità in termini oppositivi.

Tra gli interventi previsti figurano quelli di Valeria Vaccari, medico psicoterapeuta e Luca Jourdan, antropologo. Nel corso del seminario ci saranno inoltre letture dal testo di Umberto Eco. Seguirà poi la commemorazione del genocidio del Rwanda. Il workshop è gratuito e a numero chiuso (20 persone). Iscrizioni solo via mail a: amicabr@comune.bologna.it. Le richieste verranno accolte in ordine di arrivo a partire da lunedì 8 aprile.

COMMENTI