Home Attualità Nigeria: scuole obbligano ragazze musulmane a rimuovere il velo
Nigeria: scuole obbligano ragazze musulmane a rimuovere il velo

Nigeria: scuole obbligano ragazze musulmane a rimuovere il velo

0

La crisi sul velo islamico in Nigeria è peggiorata venerdì dopo che è stato diffuso un filmato online di guardie scolastiche e insegnanti che ordinavano alle ragazze musulmane di togliere il loro velo prima di entrare in una scuola nella città sud-occidentale di Ibadan.

Il video ha scatenato indignazione sui social media, mentre i nigeriani si sono schierati per lo più seguendo linee religiose su un argomento che è diventato oggetto di una lunga guerra legale.

La clip di 45 secondi è stata girata presso The International School, della città di Ibadan.

“Lasciali andare all’inferno!” Si udì un insegnante gridare alla madre di uno studente, che disse che l’azione della scuola era una ricetta per una crisi nazionale.

“Voi gente state solo cercando un problema”, derideva la donna, mentre la figlia era costretta a togliersi il suo hijab.

Gli insegnanti, tuttavia, hanno detto che i bambini erano liberi di indossare il velo fuori dai locali della scuola.

Gimba Kakanda, analista degli affari pubblici, ha affermato che l’azione intrapresa dalla scuola è stata una “discriminazione mirata”.

“Questo video di studentesse della International School di Ibadan, costrette a togliersi i loro hijab prima di entrare nei locali della scuola, è pericoloso in un mondo in lotta per accogliere differenze sostanzialmente innocue. Bandire il velo è una discriminazione mirata “, ha twittato.

“Da New York a Londra, il mondo sta facendo leggi per accogliere le diversità e riconoscere le differenze basate sulla fede, mentre una scuola locale” internazionale “a Ibadan sta facendo una legge per vietare l’hijab … Continuiamo a creare problemi dove non ve n’è
alcuno “.

Saint Hebrymore, un altro commentatore, si è dimostrato, invece, contrario con quanto affermato dal suo collega Kakanda.

“La scuola non è moschea o chiesa. Vestiti con la tua uniforme scolastica e vai a scuola. Quando esci da scuola, puoi continuare con la tua fede. ”

In una sentenza storica nel 2016, la Corte d’Appello della Nigeria ha stabilito che l’hijab si qualifica come un diritto costituzionale e dovrebbe essere consentito a scuola o in qualsiasi luogo, annullando la sentenza di un tribunale di grado inferiore che aveva confermato il divieto nello stato sud-occidentale di Lagos. Da allora il governo ha impugnato la sentenza.

 

Lascia un commento

ULTIMI ARTICOLI



Daily Muslim, parte la sezione “Finanza Islamica”

Partirà martedì 23 giugno, all’interno del nostro giornale, la sezione dedicata all’economia e alla finanza islamica. Si parlerà di notizie provenienti da tutto il mondo sul settore Economico, commercio, Import-Export, Halal, Travel e Finanza Islamica, sotto la nuova sezione dedicata “Finanza islamica”.

Dubai, Nuova legge sugli alcolici

E’ della scorsa settimana, la nuova legge nel regno degli Emirati Arabi Uniti, che disciplina il consumo e l’acquisto degli alcolici all’interno del paese. Esso è consentito solo ai turisti che ne fanno espressamente richiesta una volta scesi all’aeroporto, i quali riceveranno una card che li abiliterà agli acquisti solo in determinati negozi fuori dagli […]

Pakistani e cinesi, sono le comunità che hanno più scambi lavorativi nel nostro Paese

Secondo i dati dell’Associazione Nazionale Italia Pakistan, le due comunità che più collaborano lavorativamente parlando, tra loro, nel nostro paese, sono i cittadini di origine pakistana e cinese. Infatti non è difficile vedere, sopratutto al centro sud, attività commerciali gestite da cinesi, ma con dipendenti pakistani. Principalmente sono attività di abbigliamento, oggettistica, bigiotteria e ristoranti, […]

Mercato mondiale del turismo in Medio Oriente, previsto un aumento tra il 6% e l’8% entro il 2030

L’Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO) prevede che gli arrivi di turisti internazionali raggiungeranno 1,8 miliardi di persone all’anno entro il 2030. A quel punto, secondo un’indagine del dipartimento di intelligence del mercato della Camera di commercio Arabo-Brasiliana, la quota di mercato del Medio Oriente dovrebbe passare dal 6% all’8%, quindi a circa 150 milioni di […]

Malesia, gli esperti consigliano un supporto spirituale musulmano all’interno degli ospedali

Il medico che ha istituito una delle prime “cappellanie musulmane” e di altre religioni in un ospedale malese ha invitato i fornitori di servizi sanitari in tutto il paese ad adottare un simile sistema di sostegno spirituale. Il suo invito richiama un suggerimento fatto di recente da uno dei principali pensatori della finanza islamica del […]

Il nuovo mercato HalalHoliday cattura gli agenti di viaggio digitali offline

I viaggi per i musulmani hanno una nuova piattaforma di prenotazione online con il lancio giovedì di HalalHoliday a Kuala Lumpur. Ma, a differenza della maggior parte degli altri servizi digitali, questa soluzione unisce la tecnologia con il commercio di viaggi offline. Il sito è stato fondato da Ab Rahman Mohd Ali, dirigente di una […]

India/Pakistan: progressi positivi del Pakistan, in un meeting in India

Il secondo turno di colloqui tra Pakistan e India sul corridoio di Kartarpur, un passaggio di confine chiave per pellegrini sikh, si è concluso domenica con sviluppi positivi, hanno dichiarato funzionari pakistani. Il secondo round di colloqui tra il Pakistan e i funzionari indiani si è tenuto domenica al confine di Wagah. La delegazione pakistana […]