Tunisia, la prima maratona ecologica di Manouba

20/01/2020 di Redazione

Di Elena Nicolai

Sono state superate tutte le aspettative in termini di partecipazione alla prima maratona ecologica a Manouba, Tunisi. Centinaia gli iscritti sia per il percorso professionistico di 21 km che per quello di 5 km, con una partecipazione cittadina anche spontanea: in molti si sono uniti ai corridori anche senza essersi iscritti.

In quasi un migliaio, limite massimo accordato dalle autorità per motivi di sicurezza, hanno corso per le strade della città per sensibilizzare sul tema della difesa dell’ambiente e l’importanza del riciclo. Più di 70 volontari delle associazioni della società civile hanno supportato le attività di controllo delle forze dell’ordine e garantito acqua e conforto ai corridori in quattro punti di ristoro allestiti lungo i diversi percorsi.

«È stata un’occasione unica- dice Sami Ben Yahia, uno degli organizzatori e presidente di Actup – un esempio virtuoso per la città e per la Tunisia. Fondamentale la partecipazione delle istituzioni e di tante organizzazioni di giovani e di cittadini. Per il prossimo anno ci aspettiamo di crescere ancora!».

Ogni partecipante iscritto ha ricevuto una medaglia e sono stati consegnati premi ai primi tre classificati dei due percorsi, 6 donne e 6 uomini.

 

COMMENTI