Ristoranti sauditi, via le divisioni uomo/donna

03/02/2020 di Laura Imen Villa

Ne avevamo già parlato a dicembre su Daily Muslim, quando l’Arabia Saudita aveva deciso di “abbattere” le doppie entrate separatorie uomo/donna. Il processo è ancora in piena applicazione, e molti ristoratori si sono adeguati, comprese le aziende multinazionali, che si sono subito adeguate, ma  alcune di esse hanno deciso di mantenere salette separate. Allo stato attuale la “separazione” rimane una scelta personale, poiché le politiche della casa regnante saudita hanno dato la possibilità di scelta che entra in contrasto con le normative di qualche hanno fa. Il Regno aveva una rigida politica che non consentiva alle donne di cenare in un ristorante senza un mahram (tutore maschio). In ogni caso, questa apertura non è piaciuta a tutti. Molti sono i malumori della popolazione, che non si sente a proprio agio con questa apertura che richiederà tempo per essere assimilata. Per i ristoratori questo è un enorme vantaggio: abbatte i costi del doppio personale e non richiede più ampie metrature per le sale separate.

 

 

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI