Netflix acquista sei film girati da registi sauditi

Fino a qualche tempo fa tutto questo era impensabile. Dopo l’apertura dei cinema, nel regno saudita, si può anche girare e produrre film nel paese stesso. Accade che dopo i primi tentativi, indimenticabile il film che ebbe un grande successo e fu censurato nel regno: “Wadjda” o meglio conosciuto con  “La bicicletta verde”, e dopo le aperture alle rassegne cinematografiche, i vari eventi con attori blasonati, Netfix, decide di acquistare sei film interamente girati, prodotti e con attori sauditi.

Un segno dei tempi, un segno di Vidsion 2030… Cosi Netfix apre al nuovo mondo e propone una rassegna intitolata: “Sei finestre nel deserto”, che avrà inizio il 27 febbraio e potranno vederla 190 paesi abbonati con il network mondiale, dove l’Arabia Saudita potrà scrollarsi di dosso, almeno ad immagini, la sua vecchia immagine di paese chiuso e ortodosso. Netfix sarà veicolo di trasmissione della cultura e della storia del paese, sarà una finestra aperta su come pensano, vivono e agiscono i giovani sauditi rappresentati nei film acquistati.

I sei film sono prodotti da Telfaz11. “Sono orgoglioso dell’idea di vedere sei dei miei film su una piattaforma internazionale delle dimensioni di Netflix”, sono state le parole di Alaa Fadan, CEO dell’azienda che produce la maggior parte dei film in Saudi Arabia.

Mentre il direttore degli acquisti di Netfix Nuha El Tayeb dice: “Siamo fermamente convinti che questa rassegna sia presentabile a livello internazionale ed è in grado di attrarre il pubblico, indipendentemente da dove si trovi nel mondo.”

I sei film, o miglio, cortometraggi sono:

27th of Shaban (2019): film ambientato nei primi anni 2000, mette in mostra come poteva essere aggirato, con l’uso delle tecnologie, il divieto di avere contatti tra i diversi sessi. E’ l’intrigante storia tra Nouf e Mohamamd.
Trailer:

The Rat (2018): il film narra di un uomo e il suo terrore di vivere l’ultimo giorno della sua vita sulla terra.

Rideau (2018): film che narra la storia di un infermiera e le sue paure dei giudizi dei colleghi di lavoro.

Wasati (2016): film basto su una storia vera avvenuta nel 2005, di una compagnia teatrale mentre rappresentava ” Wasati Bela Wastiah ” che subisce un attacco da parte di estremisti islamici.
Trailer:
;

Predicament in Sight (2016): film che racconta di come un gruppo di persone impara la sopravvivenza nel deserto dopo un incidente aereo.

Is Sumyati going to hell? (2016): film che narra della storia piena di abusi di una cameriera assunta in una famiglia saudita.
Trailer:

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI