Home Attualità Longo: “Solidarietà e contrasto all’emarginazione sociale”
Longo: “Solidarietà e contrasto all’emarginazione sociale”

Longo: “Solidarietà e contrasto all’emarginazione sociale”

0

Lele Longo, candidato consigliere al Comune di Lecce in appoggio al candidato sindaco Saverio Congedo, ci parla della sua candidatura incentrata sulla “solidarietà e contrasto all’emarginazione sociale”. Longo è molto attivo nel sociale; infatti, sono molti i suoi interventi in favore degli poveri e le “battaglie” in favore degli ultimi, di qualsiasi colore e qualsiasi religione essi siano. Longo fa parte del movimento trasversale Andare Oltre, guidato dal Sindaco di Nardò, Pippi Mellone, noto per aver ospitato la discussione sulla proposta di intesa Stato-Islam all’interno del Palazzo di Città neretino.

Raffaele Longo ha dichiarato: “Ho sposato il progetto di Andare Oltre per l’ impegno dimostrato con in fatti di questo gruppo nel campo sociale. Non posso non ricordare la proposta presentata dal Consigliere Massimo Fragola per la creazione di un fondo per le emergenze attraverso un taglio dei costi della politica. Quindi il fatto stesso che finalmente qualcuno ha avuto il coraggio nella passata consigliatura non solo di parlare di temi sociali, ma che ha anche proposto il modo in cui si può intervenite mi ha fatto capire che questa è la strada giusta da seguire, affinchè continui o meglio si inizi non solo accendere un faro sui problemi sociali in cui la Povertà è capo fila, ma si agisca per trovare soluzioni che servano per poter intervenire nel immediato di un’ emergenza”.

Nella sua proposta per il sociale, l’emarginazione sociale, visto il periodo economico che sta vivendo il Paese, è una situzione presente anche sul territorio leccese. Quando si parla di emarginazione sociale bisogna iniziare a pensare anche all’auto-esclusione dell’individuo che, per circostanze sfavorevoli, non si sente inadeguato rispetto al contesto in cui vive. Per questo, bisogna intervenire in almeno due modi: attraverso lo sport ed attraverso la cultura.

Per lo Sport, si deve procedere con l’individuazione di luoghi di proprietà comunale che si trovino in condizioni disastrose riqualificandole e, attraverso accordi con associazioni qualificate, istituire protocolli per la creazione di Scuole Calcio o Scuole Basket o Scuole Volley accessibili alle famiglie che altrimenti non potrebbero permettersi la retta mensile.

Per la Cultura, si deve preferire la creazione di laboratori culturali in cui si promuove la lettura, il dialogo aperto e il confronto quali Laboratori musicali, Laboratori cinematografici e Laboratori di artigianato, considerando anche che Lecce è conosciuta per la cartapesta e la lavorazione della terracotta. Anche in questo caso, serve rendere accessibili e mettendo a disposizione sempre di associazioni e personale qualificato i locali di proprietà comunale, altrimenti destinati a rimanere in disuso.

Lascia un commento

ULTIMI ARTICOLI



Never Alone, percorsi finalizzati all’autonomia di minori stranieri non accompagnati

Sono 65 organizzazioni, compresi 12 enti locali, in 6 diverse regioni italiane (Piemonte, Lombardia, Toscana, Lazio, Campania e Sicilia) forniranno servizi mirati alla inclusione sociale e lavorativa di 500 minori stranieri non accompagnati e neo-maggiorenni entrati in Italia come MSNA. Sono le forze dispiegate per i nuovi 8 progetti avviati nell’ambito di Never Alone, l’iniziativa, lanciata nel 2015, che […]

Comitato Economico e Sociale Europeo: “I costi della non immigrazione e non integrazione”

Cambiare il discorso sulla migrazione e tornare ad un dibattito razionale basato sui fatti. I rifugiati e migranti andrebbero visti non come una minaccia ma come un’opportunità per il modello economico e sociale europeo. L’investimento nell’integrazione dei migranti costituisce la migliore assicurazione contro potenziali costi, tensioni e problemi in futuro. Sono questi, in sintesi, le […]

Il CoNNGI presenta il Manifesto delle Nuove Generazioni Italiane 2019

Il Coordinamento Nazionale Nuove Generazioni Italiane (CoNNGI), associazione di promozione sociale nata nel 2017 nell’ambito delle attività della Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) con l’obiettivo di rappresentare in maniera unitaria tutti i giovani con background migratorio, presenta la nuova versione del suo Manifesto. Il Manifesto […]

Garante infanzia, circoncisioni rituali: “Siano più accessibili negli ospedali”

Da un lato sensibilizzare e informare i genitori e le comunità migranti, dall’altro assicurare le circoncisioni rituali in maniera uniforme e a prezzi accessibili nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale. Sono i due fronti sui quali il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza chiede al ministro della Salute di intervenire, anche per evitare nuove tragedie.  “La circoncisione rituale, pur priva di […]

Foad Aodi, Sri Lanka: “No alla guerra fra religioni”

Le Comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) e la Confederazione Internazionale laica interreligiosa (Cili-italia), attraverso le parole di Foad Aodi, fondatore delle Co-mai e dell’associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi), condannano senza ambiguità e con forza gli attentati disumani, razzisti e anti festività religiose contro i cristiani in Sri Lanka causando quasi 300 […]

Migranti: nel 2018 inviati 6,2 miliardi di Euro nei Paesi d’origine

Dopo anni di calo, le rimesse fanno registrare una notevole impennata. Nel 2018 i migranti hanno infatti inviato dall’Italia ai propri Paesi d’origine 6,2 miliardi di euro, lo 0,35% del PIL e oltre il 20% in più rispetto al 2017. Il record di quasi 8 miliardi raggiunto nel 2011 è ancora ineguagliato, ma stupiscono le performance di alcune comunità asiatiche, […]

Stragi in Sri Lanka, il cordoglio di Lafram (UCOII)

“Atto vile e disumano in un giorno sacro per i fratelli cristiani” così Yassine Lafram, presidente dell’UCOII, ha definito sulla sua bacheca facebook gli attentati terroristici di ieri in Sri Lanka, esprimendo solidarietà ai familiari delle quasi 300 vittime ed a quelli degli oltre 500 feriti nelle esplosioni che hanno interessato chiese e hotel del […]