“Vedendo uno straniero” con l’imam di Atessa e l’arcivescovo Forte

16/09/2019 di Redazione

L’impresa fu tentata anche da Francesco d’Assisi, ottocento anni fa. Dialogo fra cristiani e musulmani. Francesco andò in Egitto per incontrare il sultano Malik al Kamil. Tale viaggio sarà celebrato dal Festival del Creato, in programma a Chieti dal 20 al 22 settembre. In programma, sabato prossimo, alle 10.30, in piazza Vico, l’imam di Atessa, Mohamed Bourchouk, e  l’arcivescovo di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte, dialogheranno sulla fratellanza. Tema del dibattito: “Guardando ho visto uno straniero. Parlando ho trovato un fratello. Riflessioni sul documento cattolico-islamico sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune”.

 

COMMENTI