USA: morto bambino migrante di 8 anni. È il secondo in meno di un mese

27/12/2018 di Redazione

Morto nell’ospedale di Alamogordo, in New Mexico, un bimbo di otto anni, originario del Guatemala. Il bambino è deceduto mentre era sotto la custodia delle autorità americane. È il secondo caso in meno di un mese. Secondo alcune fonti Usa, il piccolo mostrava “segni di potenziale malattia”, e per questo era stato portato lunedì nell’ospedale, dove era stato curato e dimesso. Successivamente era ritornato di nuovo nella struttura con nausea e vomito, è morto dopo qualche ora.

L’Agenzia per la sicurezza delle frontiere , rende noto che ancora non si conoscono le cause della morte, e che sarà aperta “un’inchiesta indipendente e approfondita”. Inoltre l’Agenzia precisa che il piccolo era stato”precedentemente arrestato”, ma non precisa da quanto tempo il bambino e il padre erano all’interno del Paese, nè da quanto tempo erano sotto custodia.

La Cnn riporta che “l’amministrazione Trump ha comunicato alla Corte d’appello del Nono Circuito la sua intenzione di fare ricorso sul blocco delle nuove regole, che vietano ai migranti che entrano illegalmente negli Stati Uniti di chiedere l’asilo”.

COMMENTI