Una storia afghana: sacrifici enormi per far studiare la figlia

12/12/2019 di Redazione

L’appello su Facebok di un padre che porta la sua figlia per dodici chilometri ogni giorno a scuola e aspetta per quattro ore fino a quando non finisce le lezioni per tornare a casa. Riportiamo:

«Si è diffusa sul web la storia di “Mia Khan” il padre che appartiene all’etnia pashtun in Afghanistan, questo padre è ansioso di sostenere sua figlia in prima media per cercare successo nel suo viaggio educativo e quello che fa per lei merita tutto il rispetto». Mia Khan è della provincia di Paktika in Afghanistan, dice:«L’educazione delle mie figlie ha un grande valore per me». La figlia, Rosie, dice:«Sono così felice di studiare, sono in prima media quest’anno.. mio padre o mio fratello in moto tutti i giorni a scuola e quando finiamo il lavoro ci riporta a casa». Anche le altre figlie di Khan stanno studiando.

Leggiamo sulla pagina Facebook “Speak Arabic With Maحmoud”: «Khan dà una lezione a tutti sul vero significato del Padre, e attraverso questa storia di ispirazione ha passato un messaggio chiaro a chi cerca scuse in modo che le loro figlie non escano di casa».

COMMENTI