UAE: Emirates Strategic Investments Co lancia sul mercato i primi sukuk in dollari

28/07/2019 di Redazione

Emirates Strategic Investments Co, una società di proprietà dello sceicco Mansour bin Zayed al-Nahyan, membro della famiglia reale di Abu Dhabi, ha iniziato a commercializzare il proprio sukuk (certificato di investimento conforme alla Sharia) in dollari, emesso da una delle banche alla guida dell’accordo.

Valutato Baa3 dall’agenzia di rating Moody’s, la società, che ha un portafoglio di attività in diversi settori negli Emirati Arabi Uniti, ha assunto Standard Chartered e First Abu Dhabi Bank come coordinatori per la prevista vendita quinquennale di obbligazioni islamiche, secondo il documento emesso da una delle principali banche.
I due istituti di credito sono stati anche incaricati come responsabili congiunti insieme a Bank ABC, Dubai Islamic Bank, Emirates NBD Capital, National Bank of Bahrain e Warba Bank.

L’accordo pianificato sarà una transazione benchmark, che generalmente significa un’operazione di oltre 500 milioni di dollari e fa parte di un programma di emissione di 1 miliardo. La società offre circa 250 punti base rispetto agli mid-swap, come guida iniziale per i prezzi del documento, mentre i titoli quinquennali saranno valutati successivamente.

COMMENTI