Turchia, aumento dei profitti delle banche islamiche

10/08/2019 di Redazione

L’utile netto delle banche islamiche turche è salito, nel mese di giugno, dell’8,2 per cento, ovvero a 1,249 miliardi di lire turche ($ 226 milioni), rispetto ai 1,154 miliardi di lire ($ 209 milioni) registrati nello stesso mese dello scorso anno, secondo i dati del regolatore bancario BDDK.

Le banche conformi alla Shariah hanno sovraperformato l’intero settore bancario, il cui utile netto è sceso del 14,6 per cento, pari a 24.776 miliardi di lire a giugno, rispetto a 29.018 miliardi di lire dello stesso mese nel 2018.

Le banche partecipanti, come vengono chiamate le banche islamiche in Turchia, hanno aumentato la loro quota di mercato del 7,5% per raggiungere il 5,7% delle attività bancarie totali a giugno, rispetto al 5,3% alla fine del 2018.

Le sei banche di partecipazione detenevano 240 miliardi di lire ($ 43 miliardi) in attività a giugno, con un aumento del 15,8% rispetto alla fine del 2018.

Le attività dell’intero settore bancario, comprese le banche di partecipazione, sono cresciute più lentamente del 9,5 per cento a 4,2 trilioni di lire nella prima metà del 2019.

I depositi islamici hanno raggiunto 172.708 milioni di lire a giugno di quest’anno rispetto ai 123.712 milioni di lire dello stesso mese del 2018, equivalenti a un aumento del 39,6 per cento.

I finanziamenti sono cresciuti dell’11,9 per cento, da 111,060 milioni di lire a giugno 2018 a 124,243 milioni di lire a giugno 2019.

Tuttavia, il rapporto tra sofferenze lorde (NPF) del settore islamico è peggiorato al 4,66 per cento in giugno, dal 4,55 per cento di un mese prima. Era il 3,39 per cento nel giugno del 2018.

I NPF delle banche partecipanti erano superiori ai crediti deteriorati (NPL) del settore bancario complessivo del 4,36% a giugno e del 4,18% un mese prima.

La Turchia ha accolto con favore la sua sesta banca di partecipazione, Emlak, all’inizio di quest’anno. Le altre cinque banche islamiche sono Albaraka Turk, Kuveyt Turk, Turkiye Finans, Ziraat e Vakif.

COMMENTI