Trattative tra Bahrein ed Indonesia per istituire un ente di certificazione halal per esportare in Arabia Saudita

10/08/2019 di Redazione

Il Bahrein sta valutando una collaborazione con l’Indonesia per istituire un’agenzia di certificazione halal per aiutare gli esportatori di cibo del paese arabo del Golfo a vendere in Arabia Saudita.

La mossa segue la nuova regola saudita secondo cui le importazioni di alimenti nel regno richiedono la certificazione halal e altri documenti pertinenti ai prodotti.

La Camera di commercio del Bahrein (BCCI) ha tenuto un incontro martedì a Manama con funzionari della Saudi Food and Drug Authority (SFDA) per rispondere alle nuove norme saudite sull’importazione di alimenti, che richiedono certificati di accreditamento internazionali come ISO 22000 e HACCP, oltre alla certificazione halal.

All’incontro hanno anche partecipato funzionari governativi del Ministero della Salute, del Ministero dell’Industria, del Commercio e dell’Industria del Bahrain e del Consiglio per lo sviluppo economico.

La creazione di una nuova agenzia di certificazione halal in Bahrein sarebbe una “soluzione rapida” per soddisfare i requisiti halal della SFDA e per aiutare i commercianti ad esportare le proprie merci.

A tal proposito, secondo quanto affermato dal dr. Sutan Emir Hidayat, direttore dell’istruzione islamica finanziaria e della ricerca presso il Comitato nazionale delle finanze islamiche dell’Indonesia (KNKS), l’ambasciata indonesiana in Bahrein faciliterà le discussioni tra BCCI e l’attuale certificatore halal non governativo indonesiano LPPOM-MUI.

Se tutte le parti decidono di costituire un’agenzia di certificazione halal in Bahrein, con la guida di LPPOM-MUI, la nuova sede costituirà il quarto ufficio di rappresentanza all’estero per l’ente certificatore halal, dopo Cina, Taiwan e Corea.

LPPOM-MUI cesserà di essere l’unico certificatore halal indonesiano dal 17 ottobre di quest’anno quando subentrerà la nuova agenzia governativa BPJPH.

Sutan ha, infine, aggiunto che l’ambasciata indonesiana in Bahrain ha indirizzato BCCI a LPPOM-MUI, poiché il certificatore continuerà come partner con BPJPH esplicando diverse funzioni, tra cui audit halal ed emissione di fatwa.

COMMENTI