Singapore meta del turismo Halal muslim, l’Italia ci prova

20/09/2019 di Redazione

Il turismo Halal – Muslim Friendly sta prendendo piede ovunque, molte strutture ricorrono agli enti che rilasciano questo certificato tipico del mondo islamico per attrezzarsi a ricevere i turisti di fede musulmana. Nella nostra Nazione, l’anno scorso, è stata lanciata la Fiera del turismo islamico, che ha sortito ottimi risultati, grazie anche all’aiuto del tour operator Ks Travel And Business  , che sta promuovendo all’estero i pacchetti Muslim Friendly strutturati per l’Italia. Tali pacchetti hanno portato i primi turisti dalla Giordania, Indonesia e Malesia, i quali quindi hanno usufruito dei servizi Halal. Il tour operator informa che si stanno predisponendo contatti nei Paesi medio orientali. E molti Paesi lontani da noi stanno ottenendo ottimi risultati, come Singapore.

Secondo le stime di kompas.com, il turismo halal genererà duecento milioni di dollari entro il 2020. Indonesia, Malesia e Tailandia hanno promosso attivamente il turismo halal.  Il governo di Singapore ha mostrato un serio interesse nello sviluppo di tale segmento, citando l’esempio delle aree food nell’aeroporto internazionale di Changi, in cui ci sono reparti separati halal e non halal. E ha chiesto agli hotel di fornire strutture di preghiera e ristoranti certificati halal, considerato anche l’aumento di turisti negli ultimi tre anni, provenienti, principalmente, da Cina e Indonesia.

COMMENTI