Lecce, agenti salvano egiziano e denunciano emergenza

29/12/2019 di Redazione

Una vita salvata dai poliziotti penitenziari del carcere di Lecce. Venerdì notte infatti è stato sventato il tentativo di impiccagione di un diciottenne di origini egiziane. Lo comunica Ruggiero Damato (nella foto), vicesegretario per la Puglia dell’Osapp (Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria). L’insano proposito offre il destro per ribadire la carenza di agenti penitenziari, soprattutto, nel periodo natalizio. Nella nota infatti Damato chiede alla politica «più attenzione nel potenziamento sia degli organici e sia di mezzo tecnologici per mettere in condizioni umane l’operatività della polizia penitenziaria tutta che a oggi è in uno stato di quasi gestione fallimentare in quanto non si percepisce nessun correttivo all’orizzonte sperando in un 2020 all’insegna di un reale cambiamento come molte volte annunciate dalla politica e dalle istituzioni».

COMMENTI