Presentata all’Onu la Casa della famiglia abramitica di Abu Dhabi

03/10/2019 di Redazione

La Casa della famiglia abramitica ad Abu Dhabi è il germoglio del seme gettato in febbraio dalla visita di papa Francesco negli Emirati arabi uniti. In quella occasione il capo della Chiesa cattolica e l’imam Al Tayeb hanno firmato un documento sulla fraternità umana, ora nella Capitale araba sorgeranno, una accanto all’altra, una moschea, una sinagoga e una chiesa. Saranno realizzate sull’isola di Saadyat, inaugurazione prevista per il 2022.

La moschea sarà orientata verso la Mecca, l’altare della chiesa punterà verso il sole, ad est, mentre il podio della sinagoga sarà in direzione di Gerusalemme. Ovviamente ingressi speratati, ma affacciati sullo stesso giardino, nel quale ci saranno un museo e un centro per l’educazione religiosa.

Il Comitato superiore per la fratellanza umana ha presentato il progetto, lavoro dell’architetto David Adjaye, all’Assemblea generale delle Nazioni unite, a New York.

COMMENTI