Polemiche sulla Fiera del Libro Islamico, organizzatori: “Nessuna discriminazione verso le donne: manca lo spazio”

13/04/2019 di Lela Esposito

Sui social è scoppiata una polemica sulla Fiera ed esposizione del Libro Islamico che si terrà a San Paolo D’Argon (Bergamo), la questione nasce dalla comunicazione tramite le info sull’evento secondo cui “la sala adibita alle donne non sarà disponibile” per la lezione intitolata “Islam religione moderata ed equilibrata” tenuta dallo shaykh dott. Khalid bin Dahawi Adh-Dhafiri.

Le diatribe sui social network arrivano supratutto dal mondo femminile, con molte sorelle che lamentano l’essere state escluse di fatto dall’evento che si terrà dal 26 al 28 aprile prossimi. A tal proposito, gli organizzatori hanno sottolineato che: “Non c’è nessuna discriminazione nei confronti delle donne, ma esiste solo un problema di mancanza di spazio“.

La fiera, arrivata alla nona edizione e organizzata dalla Masjid at-Tawhid, prevede un altissimo flusso di visitatori, vista l’importanza del relatore, ed essendo una piccola struttura “non ha potuto adibire una sala disponibile” per le donne, mentre l’esposizione dei libri sarà accessibile e si potrà partecipare regolarmente alla preghiera del Venerdì.

COMMENTI