Parcheggi per lo stadio del Pisa invece della moschea

11/09/2019 di Redazione

Un conflitto tra tifosi e musulmani a Pisa? Nella città toscana si discute della “variante stadio”, prevista da una delibera approdata ieri in Consiglio comunale, che prevede la riqualificazione dell’Arena Garibaldi – Stadio “Romeo Anconetani”. Opera, questa, che sacrificherebbe la realizzazione di una moschea da quelle parti. Consiglieri di minoranza ritengono che l’area della moschea non sia necessaria per il progetto della variante per l’Arena. Presentati  quindi emendamenti contro la trasformazione dell’area su cui sorgerebbe il luogo di culto in parcheggi.
Informa su Facebook, il consigliere comunale di minoranza, Ciccio Auletta:«Abbiamo presentato le nostre proposte di modifica alla variante stadio-moschea affinché la riqualificazione della Arena Garibaldi sia vera, concreta e risponda ai bisogni di tutte e tutti le cittadine e i cittadini, stralciando l’area dove è prevista la moschea, migliorare la mobilità senza consumare suolo e aumentare il traffico, difendendo il commercio di prossimità».

Gli emendamenti avrebbero riscontrato il parere favorevole degli uffici tecnici del Comune: l’area della moschea sarebbe salva. L’altro ieri Auletti aveva spiegato su Facebook: «Legare i due procedimenti inquina le discussioni e serve solo a mettere a tacere dissensi, malumori o mal di pancia nella maggioranza, e a costruire artificiosamente un “conflitto” tra la comunità islamica e i tifosi». Ma davvero i musulmani sarebbero stati in astio coi tifosi pisani se per lo stadio fosse stata sacrificata la moschea? O avrebbero compreso che tale luogo di culto si può realizzare altrove? Qualcuno forse vuole aizzare tifosi e musulmani?

COMMENTI