«Non abbiamo preso di mira i curdi in Siria», l’assicurazione dell’ambasciatore turco

11/10/2019 di Redazione

«Il nostro Paese non ha mai preso di mira i curdi in Siria» e «le notizie nella direzione opposta non riflettono i fatti». Lo ha ribadito l’ambasciatore turco in Italia, Murat Salim Esenli, informando i membri della stampa locale e straniera residenti nel nostro Paese alla conferenza stampa organizzata stamattina presso l’ambasciata sulla operazione “Sorgente di Pace”. L’operazione, ha spiegato il diplomatico, «è stata condotta contro le organizzazioni terroristiche Pyd/Ypg e le altre organizzazioni terroristiche in Siria nel quadro delle legittime preoccupazioni di sicurezza del nostro Paese e del nostro diritto di autodifesa derivante dal diritto internazionale». Inoltre, ha sottolineato Salim Esenli, l’obiettivo è quello di creare un’area sicura in cui i richiedenti asilo possano tornare volontariamente sui loro Paesi.

COMMENTI