Nigeria, competenze di esportazione per le donne musulmane

17/08/2019 di Redazione

Bountiis Charity, un’organizzazione non governativa, ha formato oltre 40 donne musulmane in attività di esportazione, nell’ambito del suo programma di rafforzamento dell’imprenditorialità.

Bountiis gestisce diversi programmi per donne musulmane di ogni livello e status sociale; dai professionisti alle mamme casalinghe.

Il seminario di mini-esportazione, che si è tenuto a Lagos, è stato progettato per essere un’iniziativa di responsabilizzazione di Bountiis per sostenere gli imprenditori impegnati a migliorare la generazione di entrate alternative nelle donne, come contributo allo sviluppo economico delle nazioni.

Il presidente del consiglio dell’Ente, il dott. Falilat Jimoh, ha affermato che l’azienda aspira a dare potere alle donne musulmane di diventare illuminate, avere successo e prosperare come individui e membri della società. Ha dichiarato che Bountiis organizza programmi per le donne che si uniscono e condividono conoscenze, esperienze, risorse e rete per diventare più forti e crescere più in alto di tutte le sfide della vita.

Ha sottolineato che Bountiis è un gruppo non partigiano senza alcuna affiliazione a partiti politici, gruppi o organizzazioni islamiche, pertanto alle donne musulmane non è richiesto di far parte di una particolare organizzazione o gruppo islamico per beneficiare dei programmi.

Matti Abdul Fatai, consulente del commercio internazionale, CEO di 56pivot group Inc, Canada e De-promising Innovation Consulting Limited, Nigeria, ha invitato il governo ad affrontare i problemi logistici nel settore delle materie prime Agro e ha messo in atto misure per renderlo redditizio per gli agricoltori fungendo da acquirenti per coordinare i prezzi di questi prodotti.

Il secondo facilitatore, il fondatore di Export Africana, Adetola Tamunokubie, ha spiegato ai partecipanti i dettagli per esportare prodotti alimentari locali verso i nigeriani all’estero.

La sessione ha esposto i partecipanti a ciò che riguarda l’esportazione di prodotti alimentari, dall’approvvigionamento degli articoli, dall’elenco dei prodotti adatti per l’esportazione, dai prezzi, dall’imballaggio del prodotto, ai metodi di pagamento ed a come individuare l’acquirente online. I partecipanti hanno inoltre appreso le competenze per utilizzare efficacemente gli strumenti di marketing digitale, migliorare la fattibilità del marchio ed aumentare le vendite.

COMMENTI