Usa, multa alla compagnia aerea per discriminazioni

30/01/2020 di Lela Esposito

La compagnia Delta Air Lines dovrà pagare una multa di 50mila dollari dopo avere fatto scendere tre passeggeri musulmani in due diverse circostanze. Entrambi i casi risalgono al luglio 2016, quando una famiglia musulmana fu fatta scendere dal volo Delta 229 dell’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi per “atteggiamenti sospetti”: la signora indossava il velo e il suo accompagnatore è stato visto mandare messaggi dal cellulare con la scritta “Allah”, mentre il secondo caso è avvenuto prima del volo Amsterdam-New York, dove che il capitano, ha “perquisito” il posto a sedere di un passeggero, che è stato fatto scendere. Dopo ulteriori controlli negativi, il cittadino musulmano ha dovuto prendere il volo successivo. A giudicare la compagnia è stato il  Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti, che ha emesso una multa di 50 mila dollari, motivando quello della compagnia aerea come come atteggiamento discriminatorio e ordinando di fornire un addestramento di sensibilità culturale a piloti, assistenti di volo e agenti del servizio clienti. La compagnia ha negato di aver discriminato i passeggeri, ma ha ammesso che la situazione si poteva gestire in maniera diversa.

 

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI