Moschea a Pisa, Khalil Mohammad: “Amministrazione rilasci il permesso di costruire”

18/05/2019 di Redazione

È diventato ormai un vero e proprio caso la costruzione della Moschea a Porta a Lucca nella Città di Pisa. Dopo l’autorizzazione della Sovrintendenza, che ha concesso l’autorizzazione paesaggistica alla realizzazione dell’edificio di culto seppur con alcune prescrizioni, l’iter non si ferma. Infatti, l’Amministrazione Comunale del capoluogo toscano sta valutando l’ipotesi di un ricorso nei confronti del provvedimento emesso dall’ente di lungarno Pacinotti.

A rispondere è proprio il Centro Culturale Islamico di Pisa, che fa sapere tramite un comunicato a firma del Dott. Khalil Mohammad di attendere l’autorizzazione: “Continua il faticoso iter per il rilascio del permesso di costruire la Moschea a Porta a Lucca: il progetto ha infatti ottenuto anche il parere favorevole della Soprintendenza. L’Associazione Culturale islamica ha quindi ottemperato a tutte le prescrizioni dettate dalle Amministrazioni coinvolte ed attende solo che l’Amministrazione Comunale provveda al dovuto rilascio del permesso di costruire. Riservandosi ogni iniziativa nel caso vengano frapposti ulteriori ostacoli all’ottenimento del titolo edificatorio, ringrazia quindi le confessioni religiose, le associazioni culturali ed i cittadini che hanno offerto il loro prezioso apporto, nonché le forze politiche che hanno mostrato interesse alle esigenze religiose e culturali dell’Associazione, sempre rimarcando la propria autonomia rispetto alle posizioni assunte dai partiti sulla scena politica ed alle iniziative elettorali di ciascuno“. 

COMMENTI