Mogadiscio, attacco a convoglio militare italiano

30/09/2019 di Redazione

Un ordigno esplosivo artigianale sarebbe esploso al passaggio di veicoli militari italiani, a Mogadiscio. L’ Ansa riferisce che la notizia è stata diffusa dai media locali. Il il convoglio si trovava sulla strada Jaale-Siyaad, in direzione del ministero della Difesa. Era partito dalla green zone per dirigersi verso il ministero della Difesa somalo.

Giorni fa il ministro degli Affari esteri, Luigi Di Maio, a margine dell’Assemblea generale delle Nazioni unite, ha incontrato i ministri degli Esteri eritreo e somalo e col viceministro etiope. Ha evidenziato, il rappresentante del governo italiano, che l’Italia ha sempre considerato i Paesi del Corno d’Africa partner strategici e amici storici, quindi è impegnata per rendere la regione più integrata, stabile e prospera mediante un approccio multidimensionale rivolto tanto all’aspetto della sicurezza quanto a quelli della crescita economica e della cultura.

Cos’è andato storto? Di Maio ha anche approfondito con i suoi interlocutori le possibili iniziative per consolidare il processo di stabilizzazione regionale avviato con la firma della Dichiarazione di Pace ed amicizia tra Etiopia ed Eritrea nel luglio 2018.

(foto d’archivio)

 

COMMENTI