Marocco, nave per l’Italia prevista il 4 luglio

01/07/2020 di Redazione

Nel quadro delle operazioni di rimpatrio in Italia finora organizzate dal Marocco (15 aeree e 5 navali) a beneficio dei connazionali e dei cittadini stranieri residenti in Italia con permesso di soggiorno, l’Ambasciata d’Italia a Rabat ed il Consolato Generale d’Italia a Casablanca, in collaborazione con l’Ambasciata di Svizzera a Rabat ed in accordo con le Autorità marocchine, hanno organizzato per il prossimo sabato 4 luglio una nuova operazione speciale con la compagnia marittima Grandi Navi Veloci (GNV) sulla tratta Tangeri-Genova, a beneficio di cittadini italiani e di cittadini marocchini titolari di regolare permesso di soggiorno in Italia, pedoni o con veicolo esclusivamente immatricolato in Europa.

Gli interessati che si sono già registrati al portale https://gnv.it/fr/rapatriements-16-juin.html (attualmente disabilitato), non dovranno iscriversi nuovamente.

SI RAMMENTA CHE LA PROCEDURA DI REGISTRAZIONE NON DÀ DIRITTO A PARTIRE, MA È NECESSARIA PER L’EMISSIONE DEL BIGLIETTO.

Sarà consentito l’imbarco unicamente a coloro che, a seguito della verifica dei requisiti, saranno contattati da GNV per l’emissione del biglietto.

Si precisa inoltre quanto segue:

· Quella descritta è l’unica modalità di registrazione per la nave GNV di sabato 04 luglio 2020L’Ambasciata ed il Consolato Generale a Casablanca NON effettueranno alcuna registrazione attraverso mail o telefonate e NON rilasceranno alcun codice di prenotazione. Si prega pertanto l’utenza di NON inviare nuove comunicazioni agli indirizzi mail e di NON chiamare i numeri di telefono e di emergenza di Ambasciata e Consolato per chiedere l’inserimento nelle liste dei passeggeri;

· In caso di possesso di un altro biglietto GNV, lo spostamento alla partenza di sabato 4 luglio NON è automatico.

 

ATTESTATO DI SPOSTAMENTO IN MAROCCO

Per quanto riguarda gli spostamenti sul territorio nazionale marocchino, in occasione della partenza del 4 luglio si invita l’utenza a scaricare l’attestato dell’Ambasciata per lo spostamento sul territorio marocchino. L’attestato, assieme al biglietto emesso da GNV e a copia del proprio passaporto (italiano per i connazionali / marocchino per i residenti in Italia titolari di permesso di soggiorno), dovrà essere presentato alle Autorità locali marocchine competenti che rilasceranno un laissez-passer con cui infine potersi recare a Tangeri.

 

L’INGRESSO E L’AUTOCERTIFICAZIONE NECESSARIA AL RIENTRO IN ITALIA DAL MAROCCO

L’ingresso in Italia dal Marocco è consentito solo per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute; resta in ogni caso consentito rientrare presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Chi entra o rientra in Italia dal Marocco deve trascorrere un periodo di 14 giorni di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario presso la propria abitazione o in un’altra dimora scelta dall’interessato o, in mancanza, determinata dalla Protezione civile regionale.

Le Autorità italiane di frontiera a Genova e di polizia sul territorio italiano richiederanno l’attestazione delle motivazioni al rientro in Italia che i passeggeri saranno pertanto tenuti a stampare e compilare già prima della partenza dal Marocco.

Si specifica infine per coloro che si imbarcheranno senza veicolo che, una volta arrivati a Genova, sarà possibile farsi venire a prendere in auto al porto da una sola persona, convivente o coabitante nello stesso domicilio del trasportato, munita di mascherina di protezione.

Per scaricare il modulo per l’autocertificazione necessaria al rientro in Italia e per maggiori informazioni, anche su eventuali ulteriori modalità per raggiungere il proprio domicilio una volta arrivati a Genova, si invita a consultare l’approfondimento della Farnesina.

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI