L’Onu contraria al ritorno in Libia dei migranti soccorsi in mare

22/01/2019 di Redazione

I migranti e rifugiati soccorsi non devono far ritorno in Libia, considerato l’attuale contesto di scontri violenti e diffuse violazioni dei diritti umani“. A  sostenerlo in una nota è stato l’Ufficio Onu per i Rifugiati. L’Unhcr ha sollecitato gli Stati ad “intervenire con urgenza per ristabilire misure di soccorso efficaci nel Mediterraneo, aumentando le operazioni di soccorso congiunte, ristabilendo sbarchi rapidi in porti sicuri e revocando le restrizioni alle imbarcazioni delle Ong“.

Ieri erano stati riportati in Libia dalla Guardia Costiera 144 migranti soccorsi mentre erano alla deriva in mare aperto, dopo che nessun Paese si era offerto di farli sbarcare sul proprio territorio.

COMMENTI