Le migliori categorie di datteri in Arabia Saudita

15/01/2020 di Laura Imen Villa

L’Arabia Saudita offre una notevole quantità di datteri, che sono considerati i migliori al mondo, ognuno con qualità e benefici differenti. In questo articolo parleremo delle migliori qualità con i loro rispettivi pregi.

1) I datteri Ajwa sono tra i migliori al mondo, e sono anche tra i più costosi fuori dall’Arabia Saudita, con un sapore dolce e con una struttura morbida.

2) I datteri Amber sono tra i più grandi al mondo, hanno un seme più piccolo e un sapore più fruttato, con un alto contenuto proteico, anche loro hanno un prezzo abbastanza sostenuto.

3) I datteri di Safawi sono molto ricchi di vitamine e sono coltivati principalmente nella zona di Mediana, hanno un colore nero e hanno una struttura morbida.

4) I datteri Barhi hanno un colore giallo, con una struttura croccante, sono molto dolci e il loro sapore viene paragonato al caramello. Questa tipologia di datteri, sono molto ricchi di fibre, ferro, potassio e vitamine b deriva dall’arabo che significa “un vento caldo”. Barhi Date appartiene a un diverso tipo di gruppo di date in quanto è noto per essere di colore giallo e ha una consistenza croccante. Quando il frutto è maturo, ha un sapore di zucchero di canna o caramello.

5) Barhi Dates sono principalmente la tipologia di datteri che vengono venduti insieme ai rami sottili attaccati al frutto. Sono gialli è sono ricchi di fibre, ferro, potassio, vitamine del gruppo B, flavonoidi e antiossidanti. Sono tra i datteri più costosi fuori dall’Arabia Saudita.

6) I dateri Saghai hanno la particolarità di essere croccanti e sono suddivisi in sottocategorie coltivati nelle zone della capitale. è una delle migliori date per mangiare fuori da numerosi tipi di date coltivate nella regione di Riyadh. Ha anche una consistenza croccante che lo rende un po ‘croccante da mangiare.

 

Cover di Mona Mok per Unsplash

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI