L’Arabia Saudita conferma il ruolo umanitario in aiuto agli altri Paesi

13/02/2020 di Lela Esposito

L’Arabia Saudita gioca un ruolo fondamentale per l’aiuto hai Paesi e popolazioni che stanno soffrendo e sono in crisi. Ad affermare che si continuerà su questa strada è stato il Consiglio dei ministri del regno saudita, seguendo le direttive del custode delle due sante moschee re Salman. L’Arabia Saudita dona aiuti in molti Paesi sia islamici che non islamici e fornirà assistenza anche alla Cina colpita duramente dal coronavirus, inviando forniture sanitarie e mediche attraverso il King Salman humanitarian aid and relief center (KSRelief). La prossima sessione del Consiglio dei ministri degli Affari esteri dell’Organizzazione per la cooperazione islamica (OIC) sarà guidata proprio dall’Arabia Saudita, dove su indicazioni del re Salman e del principe ereditario Muhammad Bin Salman verranno supportate maggiormente le iniziative dell’OIC. L’Arabia Saudita sta rivoluzionando del tutto l’approccio con gli altri Paesi, con una serie di riforme interne che stanno cambiando il Paese verso Vision 2030.

 

COMMENTI