L’Arabia Saudita apre alle donne per i giochi di carte

Da quest’anno in Arabia Saudita sono ammesse giocatrici di Baloot, nei tornei organizzati nel regno.

Il Baloot è un gioco arrivato nella penisola araba dall’India e consiste nel “mangiare” più carte possibili all’avversario, si gioca in due coppie con mazzi di carte con i semi di cuori, quadri, fiori e picche.

Quest’anno le squadre iscritte sono più di 500 con una nutrita presenza di donne, e il premio, quest’anno è superiore ai cinquecento mila dollari.

Sono molte le studentesse che partecipano , come Jawaher Al-Mansoour, di 24 anni e studia giurisprudenza: “Ho finito il primo round, e qui sim gioca in maniera molto professionale”, ha detto la ragazza, e continua: “Ho imparato da un amica, sei anni fa, e da allora giochiamo ogni giorno, e saputo di questa nuova opportunità, non c’è la siamo fatta scappare.”

Anche un’altra giocatrice dice: “Mi piace giocare a Baloot, soprattutto con i miei amici, siamo nove giocatori e facciamo gare tra noi, così ho perfezionato il gioco, e ho deciso di iscrivermi, sono entusiasta”.

Il Baloot è uno dei giochi di carte più popolari nel Golfo, in particolare l’Arabia Saudita.

 

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI