La Corea del Sud abbraccia la blockchain

06/11/2019 di Jamal Qadeer

Anche l’industria coreana dell’Halal dà segni di vita e ora punta alla certificazione di qualità. Per questo sta scegliendo la via della blockchain islamica. Con tale sistema è possibile la tracciabilità di ogni singolo elemento che compone il prodotto. La Korea institute of halal industry  ha firmato l’accordo per lo sviluppo di una piattaforma per “l’inserimento all’interno della propria blockchain del gigante malese “Serunai commerce”. Quindi invita gli imprenditori a utilizzare la certificazione halal,  per le enormi potenzialità che offre il mercato estero e per il mercato turistico muslim friendly.

 

COMMENTI