Imola, “La Carovana delle donne per i diritti umani di genere”

27/06/2019 di Jamal Qadeer

Al via il progetto “La Carovana delle donne per i diritti umani di genere”, ideato dall’associazione Trama di Terre e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna. L’obiettivo è di prevenire e contrastare i fenomeni di emarginazione sociale, discriminazione e violenza maschile sulle donne native e migranti, tutto questo grazie al potenziamento della rete con i servizi territoriali e le istituzioni al fine di garantire un sistema integrato di intervento.

Il progetto consiste nell’allestimento di un camper che svolgerà dei presidi settimanali nei dieci comuni del Nuovo Circondario Imolese. In pratica verrà realizzato uno sportello informativo itinerante che aiuterà le donne a comprendere quali sono i loro diritti in quanto madri e migranti, così come illustrerà loro le modalità di accesso al lavoro, ai servizi sanitari, alla formazione linguistica e professionale. Soprattutto, cercherà di aiutarle a venir fuori da un’esperienza di violenza maschile.

All’interno del camper – che reca con sé una piccola biblioteca e materiale informativo in più lingue, come pure uno spazio ludico dedicato ai bambini – si potranno svolgere colloqui di ascolto, sostegno e orientamento ai servizi con operatrici e mediatrici interculturali.

Partner del progetto sono l’Azienda USL di Imola, la CGIL Camera del Lavoro Territoriale Imola, il Nuovo Circondario Imolese, il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti Imolese e l’Azienda Servizi alla Persona Circondario Imolese.

Fonte: Regione Emilia Romagna

COMMENTI