Il principe di Giordania alla Giornata della fraternità: «Diamo voce agli emarginati»

09/10/2019 di Redazione

Il principe El Hassan bin Talal di Giordania e il cardinale Miguel Angel Ayuso Guixot, presidente del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso, hanno animato il confronto svoltosi ieri mattina nella chiesa di Santa Croce, a Firenze, per la Giornata della fraternità. Incontro promosso dall’Opera di Santa Croce con la Comunità dei frati francescani minori conventuali, in occasione dell’anniversario dell’incontro tra san Francesco d’Assisi e il sultano al-Malik al’Kamil. E ieri proprio come quando il santo e il sultano si incontrarono.

I binari del dialogo sono stati dettati dalla Dichiarazione sulla fratellanza umana di Abu Dhabi. «Penso che in termini di condivisione dei valori – ha sottolineato il principe – il nostro sia un tentativo di offrire un contributo etico al dibattito internazionale sul dialogo tra i popoli, dando anzitutto voce in particolare ai più vulnerabili e agli emarginati». E il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze ha ribadito il significato dell’incontro voluto da san Francesco, ottocento anni fa: «Non va per sfidare un altro, non va per sottometterlo ma va peri consegnarsi, e nel donarsi ritrova se stesso».

COMMENTI