Covid-19, Conte chiuse tutte le attività: “Risultati entro 15 giorni”

Nuovo comunicato del presidente del Consiglio riguardo alle nuove misure perse per arginare la pandemia di CoVid-19

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in diretta nazionale alle 21:45 del giorno 11 Marzo 2020 ha comunicato all’Italia intera di essere una grande comunità unita più che mai, anche per poter essere d’ esempio per tutti gli atri stati occidentali per le precauzioni prese nella lotta ai CoViD-19.

Il presidente dice ancora che questa sfida riguarda in primo piano la salute dei cittadini italiani e anche l’economia dello stato: per questo da domani saranno chiuse tutte le attività commerciali tranne quelle che riguardano i beni di prima necessità: alimentari e farmacie.

Alle industrie si chiede di poter dare ferie, permessi e congedi parentali, verranno chiuse le aziende che non potranno assicurare le direttive per la sicurezza della salute dei lavoratori.

Restano garantiti anche i servizi di prima necessità sociali: poste, banche, assicurazioni, trasporti.

Il presidente dice che l’effetto di questo grande sforzo potrà essere visto tra una quindicina di giorni e non prima. Serve la responsabilità di tutti i cittadini per uscire da questa pandemia.

Il presidente Conte ha dato il nome del commissario straordinario, amministratore di Invitalia, Domenico Arcuri, che si coordinerà con il dottor Borrelli e tutto lo staff della Protezione Civile, con la funzione di potenziare la risposta all’emergenza sanitaria, per rafforzare la produzione e la distribuzione per gli impianti di terapia intensiva con la prerogativa di creare stabilimenti ad hoc.

Il Presidente con queste parole termina il suo intervento: “Siamo parte dei una medesima comunità, ogni individuo si giova dello sforzo fatto dagli altri”

Conclude: “Restiamo distanti oggi per abbracciarci domani”.

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI