I migliori marchi alimentari nel Sud-Est Asiatico e in Medio Oriente

24/08/2019 di Redazione

Quali sono i migliori marchi legati all’alimentazione nelle principali economie islamiche nel sud-est asiatico e in Medio Oriente?

YouGov, una società di ricerche di mercato e analisi dei dati con sede nel Regno Unito, pubblica una classifica annuale sulla salute dei marchi globali, che misura la percezione dei consumatori in base a impressioni, qualità, valore, soddisfazione, raccomandazione e reputazione.

Per le recenti classifiche, i punteggi si fondano su sondaggi di campioni rappresentativi di consumatori in ciascun mercato e sulla base dei dati del periodo di 12 mesi dal 1 ° luglio 2018 al 30 giugno 2019.

Il numero di marchi e settori considerati complessivamente varia da un mercato all’altro.

In tutti i settori a livello globale, le aziende tecnologiche sono in vetta, con Google, WhatsApp, YouTube, Samsung e Facebook tra i primi cinque.

Solo due marchi di un paese a maggioranza musulmana si posizionano tra i primi 25: Almarai dell’Arabia Saudita è 15 ° e Al Baik 24 °.

Entrambi sono nel settore alimentare e delle bevande.

Vediamo cosa è accaduto nello specifico.

I MARCHI LOCALI VINCONO IN ARABIA.

Per i marchi legati al cibo nei paesi a maggioranza musulmana, l’Arabia Saudita è l’unico mercato dell’elenco YouGov in cui i marchi locali battono nomi stranieri nella ristorazione e nel settore delle bevande.

Oltre a 7 marchi al secondo posto, Almarai, Nadec, Al Rabie e Rabea Tea sono stati i primi 5 marchi di bevande in Arabia Saudita, dove YouGov ha esaminato 500 marchi.

I marchi sauditi guidano anche per la ristorazione informale, con Al Baik al primo posto, seguito da Al Tazaj, Baskin Robbin, McDonald e Domino tra i primi cinque in classifica.

Tuttavia, non vi era alcun punto debole per i marchi sauditi nella categoria di cioccolatini, pasticceria e gelati, poiché le grandi aziende Mars e Nestle dominano con i marchi Galaxy, Kit Kat, Snickers e Twix.

INDONESIA

Anche i consumatori indonesiani hanno celebrato i marchi locali, ma in misura minore rispetto all’Arabia Saudita.

I marchi indonesiani hanno fatto bene a cucinare ingredienti in cui Indofood è al top, e il suo marchio Bimoli è terzo. Il Bango di Unilever è secondo e il suo Royco quarto. L’ABC di Heinz è quinta.

I marchi americani dominano nella categoria dei ristoranti a servizio rapido o fast-food. Hoka-Hoka Bento era l’unico nome locale, al quarto posto. Agli indonesiani piace il loro fast-food americano con top KFC, seguito da Pizza Hut, McDonald’s al terzo posto e Burger King al quinto posto.

Gli stessi marchi si presentano per la consegna di cibo, dove Pizza Hut Delivery, KFC Delivery e McDelivery sono arrivati rispettivamente ​​al terzo, quarto e quinto posto. La società locale Go-Food è la numero uno, seguita da Grab con sede a Singapore.

YouGov ha esaminato 710 marchi nel paese.

MALAYSIA

Simile alla vicina Indonesia, anche i malesi amano i loro marchi americani di fast-food. Nessun nome locale figura nella ristorazione informale in Malesia, dove McDonald è il numero uno, seguito da KFC, Domino’s Pizza, Subway e Starbucks.

410 marchi sono stati esaminati nel paese.

EMIRATI ARABI

Gli stessi marchi per la ristorazione informale spuntano negli Emirati Arabi Uniti dove McDonald’s governa, secondo è Baskin Robbins, poi Pizza Hut, Starbucks e KFC.

Simile all’Arabia Saudita, Marte e Nestlé dominano per cioccolatini, confetteria e gelati. Galaxy è al secondo posto, seguito da Kit Kat e Nestle. I consumatori negli Emirati Arabi Uniti hanno scelto Baskin Robbins come il numero uno in questa categoria, mentre l’italiana Ferrero Rocher è in cima alla lista dei primi cinque.

Marche locali e regionali negli Emirati Arabi Uniti primeggiano nel settore delle bevande, dove YouGov ha esaminato 590 marchi. L’Almarai saudita potrebbe essere il numero uno, ma i marchi emiratini quali Masafi, Al Ain, Mai Dubai e Al Rawabi sono tra i primi cinque.

FAST FOOD – DOMINAZIONE USA

I consumatori di Malesia, Indonesia e Emirati Arabi Uniti potrebbero aver scelto i fast food americani come i loro migliori marchi di ristorazione informale, ma negli Stati Uniti è un’immagine leggermente diversa.

Subway e Pizza Hut sono gli unici due nomi nella lista dei cinque principali ristoranti di servizio rapido dei consumatori americani simili ai consumatori in Malesia, Indonesia e Emirati Arabi Uniti, che arrivano rispettivamente al secondo e al quinto posto.

I consumatori statunitensi hanno scelto Panera Bread come marchio principale in questa categoria, seguito da Chick-fil-A al terzo posto e Wendy al quarto.

I ristoranti più informali degli americani sono stati Olive Garden, Outback Steakhouse, Panera Bread, Texas Roadhouse e The Cheesecake Factory.

COMMENTI