Giordania, tutela del patrimonio culturale finanziato dalla Cooperazione Italiana

15/01/2019 di Redazione

Petra (foto Bolognino)

La Cooperazione Italiana ha approvato un finanziamento del valore di quasi 2 milioni di Euro a favore di UNOPS per la creazione in Giordania dell’Istituto Regionale per la Conservazione e il Restauro di Jerash. Attualmente la Giordania e il Medio Oriente, infatti, non hanno un’istituzione per la protezione del vasto patrimonio archeologico e culturale dotata di mezzi sufficienti per operare in conformità con gli standard internazionali.

Il finanziamento include anche la ristrutturazione di un edificio situato nei pressi dell’area archeologica di Jerash, il quale ospiterà il neo-costituito Istituto Regionale per la Conservazione ed il Restauro.

Con un ulteriore finanziamento di un milione di Euro a favore dell’UNESCO, nel quadro di un più ampio impegno della Cooperazione Italiana per la preservazione dell’area archeologica di Petra, la Cooperazione Italiana intende garantire la conservazione della Tomba del Palazzo, uno degli elementi più importanti del sito. Il progetto prevede anche uno studio di fattibilità per la conservazione del sistema di gestione delle acque delle Tombe Reali e lo sviluppo di capacità tecniche in loco sulla conservazione del patrimonio.

Le iniziative saranno realizzate in collaborazione e in raccordo con il Ministero Giordano del Turismo e delle Antichità.

COMMENTI