Germania, profanata una moschea a Munster

23/07/2019 di Redazione

Assalitori non identificati hanno profanato una moschea a Munster, nella Germania occidentale. Gli assalitori hanno strappato pagine di una copia del Corano alla Moschea di Barbaros dell’Unione islamica turca per gli affari religiosi (DITIB).

Il rappresentante di DITIB, Sebahattin Cigdem, ha affermato che sul caso è stata aperta un’inchiesta da parte della polizia locale. Ha ricordato che “la nostra moschea è stata anche attaccata il 22 gennaio 2018. I sostenitori delle organizzazioni terroristiche del PKK hanno diffuso messaggi politici sulle porte e le finestre della moschea”.

Negli ultimi 10 giorni in Germania sono state attaccate sei moschee DITIB e una moschea araba.

La Germania ha assistito alla crescita dell’islamofobia e dell’odio nei confronti dei migranti negli ultimi anni innescati dai partiti di estrema destra, che hanno sfruttato i timori sulla crisi dei rifugiati e il terrorismo. L’anno scorso la polizia ha registrato 813 crimini di odio contro i musulmani. Almeno 54 musulmani sono rimasti feriti in quegli attacchi portati soprattutto da estremisti di estrema destra.

La Germania, un paese di oltre 81 milioni di persone, ha la seconda più grande popolazione musulmana in Europa occidentale dopo la Francia. Tra i quasi 4,7 milioni di musulmani residenti in Germania, 3 milioni sono di origine turca.

COMMENTI