Gabriele d’Annunzio e l’impresa fiumana in mostra a Trieste

28/09/2019 di Redazione

L’esposizione è curata da Giordano Bruno Guerri, presidente de Vittoriale degli Italiani,  visitabile fino al 3 novembre, a Trieste, nel Salone degli Incanti. Celebra il centenario dell’impresa fiumana guidata dal leggendario Gabriele d’Annunzio nel biennio 1919-1920. Promossa dal Comune di Trieste con il contributo della Fondazione CRTrieste e il sostegno di Trieste Trasporti spa, è un progetto di Contemplazioni, direzione artistica di Giovanni C. Lettini, Sara Pallavicini e Stefano Morelli. Titolo: “La Rivoluzione di d’Annunzio a Fiume 1919-1920”. Il Vate rivendicò Fiume al Regno d’Italia, l’impresa fu spettacolare e avanguardista.

L’esposizione si snoda in un dirigibile in pelle metallica dall’aspetto indefinito, simile a  un aeromobile e a un sottomarino, per ricordare i mezzi usati nelle eroiche imprese del Vate. L’eleganza degli spazi evoca il gusto dannunziano.

 

COMMENTI