Filippine: Dipartimento per il Commercio lancia logo per certificazioni Halal

11/07/2019 di Redazione

Il Dipartimento del Commercio e dell’Industria (DTI) ha dichiarato di aver lanciato il logo ufficiale delle Filippine Halal, che verrà utilizzato per identificare tutti i prodotti Halal realizzati nel paese.

“Vorremmo vedere le esportazioni notevoli dei nostri prodotti Halal in futuro. Con questo logo, i nostri prodotti possono essere identificati facilmente dai consumatori come prodotti certificati Halal “, ha detto il Segretario al commercio Ramon M. Lopez in una dichiarazione giovedì alla National Halal Conference tenutasi a Clark il 3 luglio.

Il DTI ha affermato che l’attuale logo degli organismi di certificazione Halal sarà comunque consentito.

Il signor Lopez ha dichiarato che l’ufficio di accreditamento del Dipartimento implementerà anche una finestra speciale per soddisfare gli organismidi certificazione halal filippini.

Il sottosegretario al gruppo per le promozioni commerciali e gli affari speciali Abdulgani M. Macatoman ha detto che il DTI mira ad incrementare le esportazioni di prodotti halal filippini dal 6% all’8% ogni anno, a seguito della crescente domanda.

Macatoman ha affermato che la crescita delle esportazioni è guidata dalla crescente domanda da parte dei paesi con una grande popolazione musulmana e di consumatori attenti alla salute, che ritengono che gli standard dietetici islamici siano interessanti.

Il Dipartimento ha stimato che le esportazioni halal nel 2018 sono state pari a 560 milioni di dollari.

Di questi, il 90% era costituito da bevande alimentari e non alcoliche, mentre il restante 10% da prodotti per la cura personale, cosmetici, prodotti farmaceutici e detergenti.

I mercati di riferimento erano il Medio Oriente, il Sud-est asiatico ed il Sudafrica.

“Incoraggiamo le nostre Medie e Piccole Imprese, soprattutto dell’entroterra, a sviluppare i loro prodotti ed esplorare le opportunità nella crescente domanda di prodotti certificati Halal”, ha affermato Lopez.

“Sono ottimista sul fatto che con una maggiore collaborazione tra vari settori, possiamo sostenere più imprese, incoraggiarle a crescere e ad aiutarci a sviluppare più hub Halal nel paese, sia per il mercato nazionale che per quello internazionale”, ha aggiunto.

Il mercato globale Halal è attualmente valutato in 2,6 trilioni di dollari, con il 62% costituito da alimenti e bevande, seguiti da prodotti farmaceutici al 22%, cosmetici e cura personale al 10% e nutraceutici al 6%.

Si stima che il mercato globale di Halal raggiungerà i 10 trilioni di dollari entro il 2025, con un segmento di prodotti alimentari e bevande che dovrebbe superare 1,93 miliardi di dollari entro il 2022.

COMMENTI