Europa, l’estrema destra boicotta il Toblerone perché è halal

20/12/2018 di Redazione

Il Toblerone ha ottenuto la certificazione halal negli ultimi mesi, per avvicinarsi al mercato musulmano. Semplicemente, la linea di produzione non deve avere contaminazioni con alcool, derivati del maiale e le uova non devono provenire da allevamanti intensivi. Per il resto, i prodotti per l’assemblaggio sono gli stessi e nè il gusto, nè la forma cambiano. Nonstante ciò, le estreme Destre europee, capitanate da Alternative für Deutschland, hanno indetto una campagna di boicottaggio, proprio perchè il noto prodotto dolciario svizzero è diventato halal.

Sembra che tutto sia nato dal fatto che Mounir Khazani, presidente dello Swiss Arab Network, abbia detto che molte aziende sono già certificate, ma non vogliono annunciare a tutti la propria certificazione halal per paura di ritorsioni commerciali da parte degli svizzeri. La notizia si è diffusa sui social, tanto da far partire questa campagna di boicottaggio per il Toblerone della Mondelēz International.

Su Twitter made in Germany” come parola più “cinguettata” figura appunto “Toblerone”. Il quotidiano Die Welt ha ironizzato sul fatto che AfD affermi che in questo modo si compia un’islamizzazione dell’Europa, ricordando che il cioccolato in realtà è una scoperta della popolazione Maya.

Tuttavia, per dovere di cronaca, va ricordato ai boicottatori di Toblerone che ogni prodotto commercializzato nei Paesi arabi è soggetto a rigidi controlli sulla certificazione halal. Significa dunque che dobbiamo quindi aspettarci una più vasta e massiccia rappresaglia da parte delle ultra destre europee?

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI