Egitto, scomparso l’uomo che denunciò Regeni ai servizi

05/03/2020 di Redazione

Sul caso Regeni, a più di quattro anni dalla sua terribile morte, non si accenna a chiarire nulla: si segnala la sparizione di Mohamed Abdallah. Si tratta del sindacalista che registrò una conversazione con il ricercatore italiano, chiedendogli del denaro, per poi rivenderla alla Sicurezza Nazionale egiziana. Questo, secondo le indagini, portò all’arresto e al massacro del ricercatore italiano. La sparizione di Abdallah da ogni ambito sindacale, riporta il giornale, sembrerebbe però “volontaria”. Con questo gesto si sarebbe rivelato essere un informatore dei servizi segreti, un altro degli occhi del regime nell’ambiente dei venditori ambulanti su cui stava facendo ricerche Giulio Regeni.
Inutili e inascoltate finora le richieste della famiglia Regeni di ottenere documenti ritenuti

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI