CoVid-19, Turchia blocca mascherine destinate agli ospedali italiani

20/03/2020 di Redazione

Almeno 200mila mascherine Fpp2 e Fpp3 con e senza valvola, sono state acquistate per gli ospedali italiani alle aziende che le producono in Turchia, secondo produttore al mondo dopo la Cina, ma il governo di Erdogan ne blocca la spedizione dal 5 marzo.

Secondo quanto denunciato da Milena Gabanelli sul Corriere della Sera, le mascherine erano state già acquistate al prezzo di 670mila euro, mentre altre 300mila a settimana, fino al 30 aprile, erano state prenotate ad Ankara, e dovevano essere destinate agli ospedali dell’Emilia Romagna.

La vicenda, gravissima, ha provocato anche le ire del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che martedì sera ha chiamato il presidente Erdogan per tentare di sbloccare la situazione. Le mascherine risultano infatti consegnate il 4 marzo, ma ferme alla dogana dell’aeroporto della capitale turca.

Si aspettano misteriosi visti dei ministeri competenti, a ribadire forse la volontà politica di tenere ferme quelle mascherine. La giornalista ipotizza che tra i motivi del blocco ci sia il mancato incontro con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che si era impegnato per andare a trattare sul canale umanitario con l’Italia circa la tragedia dei profughi siriani. Si attendono sviluppi in queste ore.

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI