Covid-19, Ministro Tunisia in lacrime: la situazione può diventare incontrollabile

08/04/2020 di Redazione

In Tunisia ci sono problemi con il rispetto delle misure contenitive del virus Sars-Cov-2, causa della malattia da Covid-19. La gente sembra restia a rispettare la quarantena. Parlando della situazione in conferenza stampa, il ministro della Salute tunisino, Abdellatif Mekki, è scoppiato in lacrime: «La mancanza di collaborazione dei cittadini con le autorità renderà vani i nostri sforzi per isolare il virus. La situazione potrebbe diventare fuori controllo».
Il ministro dell’Interno, Mechichi, è così intervenuto per ricordare che non rispettare le regole imposte può incappare anche in condanne penali: «Se un paziente non rispetta la quarantena e le istruzioni del ministero della Salute e quindi contagia un’altra persona, possiamo perseguirlo ai sensi del codice penale e se la contaminazione provoca la morte, può essere accusato di omicidio colposo».

Care Lettrici, cari Lettori,

Daily Muslim è la voce libera dei Musulmani in Italia e nel mondo.

Potete sostenerci con una piccola donazione cliccando qui.

Grazie!

COMMENTI