Cinque condanne a morte per l’assassinio del giornalista Khashoggi

23/12/2019 di Redazione

Il principe ereditario Mohammed bin Salman  ha sempre negato il suo coinvolgimento nella vicenda, ma lo scorso ottobre ha voluto assumersi «tutta la responsabilità come leader dell’Arabia Saudita, specialmente perché l’omicidio era stato commesso da individui che lavoravano per il governo saudita».

COMMENTI