Bangladesh e Congo giornata di elezioni con molte tensioni

30/12/2018 di Redazione

Nella giornata di oggi, i cittadini di Bangladesh e Congo, due paesi che molto hanno fatto parlare di sè, sono chiamati alle urne. In Bangladesh, dove si devono eleggere i nuovi parlamentari, sono contrapposti i principali schieramenti politici guidati da Sheikh Hasina, attuale primo ministro donna e l’ex premier Khaleda Zia, capo del Partito nazionalista, ritenuta ineleggibile da un tribunale per la sua passata detenzione con accuse di corruzione.

In Congo, sono aperti da questa mattina, i seggi per le elezioni presidenziali, dove sono chiamati a votare, oltre 40 milioni di elettori registrati, dove per la prima volta, si voterà su dispositivi elettronici touch screen. I due principali candidati dell’opposizione, Martin Fayulu e Felix Tshisekedi, sfidando il delfino del presidente Joseph Kabila, l’ex ministro Emmanuel Ramazani Shadary.

Sia in Bangladesh che in Congovi è una tensione altissima, poichè si temono brogli elettorali.

COMMENTI