Bambino trattenuto in Egitto, appello anche dal senatore Marti

05/10/2019 di Redazione

Anche il senatore leghista Roberto Marti si interessa alla impossibilità di Maria Assunta Ingrosso di riabbracciare il figlio. «Un bambino di 8 anni, cittadino italiano, che abita nel Salento – ha scritto su Facenook il parlamentare leccese -, è stato bloccato dal padre naturale in Egitto. L’uomo, ex convivente della madre non ha fatto più tornare il piccolo per l’inizio della scuola. Ci uniamo all’appello della madre, che ha già depositato un esposto ai carabinieri per sottrazione di minore, affinché il piccolo torni in patria. Ci muoveremo per attivare l’ambasciata e per un celere lavoro diplomatico. Stupisce la mancanza di rispetto delle leggi italiane e delle regole civili da parte del padre egiziano, che è stato accolto in Italia per diverso tempo».

COMMENTI